13 marzo 2014

Business analyst e data analyst, quali differenze?

Pubblichiamo un articolo scritto da Julie Davoren di Demand Media che descrive le differenze che ci sono tra le attività di Business Analyst e Data Analyst, settori in forte espansione anche in Italia.

Link all'articolo in originale: The Differences Between a Business Analyst & a Data Analyst

Molto spesso si ricorre all'utilizzo dei termini “Business analyst” e “data analyst” in forma di sinonimi. Soprattutto, in aziende di piccole dimensioni, questi due ruoli sono pressoché identici: il business analyst svolge attività sia di analisi dei dati, che di analisi del sistema.  In realtà imprenditoriali più grandi, invece, entrambe le categorie hanno accesso ai dati, ma i data analyst svolgono un lavoro molto diverso .



Compiti del Business Analyst
I compiti assegnati agli analisti del business prevedono la valutazione delle esigenze dell'azienda, in relazione alle operazioni e alle funzioni che essa svolge. I BA forniscono i requisiti per gli aspetti pratici e finanziari (come il software e le specifiche dell’hardware), e spesso comprendono quali siano le migliori opzioni di finanziamento. Ma si occupano anche della progettazione e della realizzazione per mezzo di nuovi sistemi operativi.
Per questo motivo, le peculiarità del ruolo del business analyst sono, sotto questo profilo, assimilabili a quelle di  un programmatore. Ciò è confermato dal fatto di ritenere, il business analyst, una figura professionale in grado di codificare nuovi sistemi operativi e di progettare nuove app . I BA, certamente, portano con sé tutta l’esperienza che il proprio ruolo implica, ma propongono anche nuovi sistemi e modifiche, vagliate attraverso la sperimentazione. Pertanto, il loro lavoro afferisce a sistemi generali dell'organizzazione aziendale, assicurando che tali sistemi soddisfino i requisiti richiesti dagli investitori.

Caratteristiche del Business Analyst
Gli analisti del business sono esperti del settore in cui operano, sia esso finanza, produzione, vendita al dettaglio o di ricerca. Ad esempio, un BA, che lavora nel settore finanziario, deve effettuare calcoli relativi all'ammortamento, al tasso di rendimento, per avere un quadro dettagliato de i ritorni sugli investimenti. Gli analisti del business devono anche saper elaborare i dati, e spesso, devono essere in grado di effettuare analisi, utilizzando fogli di calcolo e strumenti del database. Le capacità comunicative sono fondamentali, in quanto, avendo a che fare con un linguaggio tecnico, spesso poco comprensibile al destinatario, devono essere abili a far comprendere il risultato del proprio lavoro. Risolvono le difficoltà riscontrate dall'utente, nell'impiego dei sistemi informatici, pertanto offrono vere e proprie soluzioni .


Le peculiarità del ruolo del data analyst
Raccogliere dati, elaborarli, analizzarli: questa è la principale competenza del data analyst. Prepara relazioni, sotto forma di presentazioni visive, quali grafici, diagrammi, pannelli di strumenti, dettagliando i risultati più significativi dello studio. I DA, inoltre,  proteggono i dati dell'organizzazione aziendale, creando archivi di dati sempre fruibili, confrontabili e riutilizzabili. La processione dei dati è svolta in modo tecnico e sistematico, con ricorso a formule e metodi standard (raccolta , analisi, reporting). Solo così, i DA possono effettuare statistiche di base, come scostamenti e  medie, peraltro fondamentali per lo studio dei rendimenti o per la creazione/interpretazione degli istogrammi.

Le Competenze del data analyst
Alla stessa stregua dei business analyst, i DA spesso dimostrano una profonda conoscenza tecnica ed hanno esperienza nel settore in cui operano. Come i gatekeeper dei dati aziendali, che sono in grado di individuare  le varie banche dati dell'organizzazione e le relazioni tra queste, i DA devono reperire informazioni dai database, utilizzando complessi strumenti di query (interrogazione) del database, di livello sempre più avanzato.  Quali esperti del settore, i DA devono offrire analisi dei dati, confrontando i risultati aziendali con quelli della concorrenza. A volte, sono definiti statistici o anche scienziati di dati, perché eseguono report, rivelando la realtà organizzativa del business.

Differenze
Quando DA e BA sono distinti nel ruolo, anche le loro competenze saranno divise, a seconda dei settori dell’azienda con cui essi interagiscono. In qualità di mediatori tra l'azienda e il reparto del sistema informativo aziendale, i BA devono confrontarsi con gli addetti allo sviluppo del sistema e con gli utenti di quello stesso sistema operativo. Ecco perché sono chiamati “analisti di sistema”. I DA mettono a disposizione la propria specializzazione, al fine di aiutare il management nell’interpretazione dei dati e nel testare le ipotesi. I report sono di ausilio, alla direzione aziendale, per prendere decisioni e fissare gli obiettivi. Analisti del business ed analisti dei dati devono essere esperti nella configurazione del business, ma mentre i BA mettono a punto la struttura della società , i DA si occupano della sua organizzazione.

Chi è l'autore
Julie Davoren  è un BA dal 1995 ed ha iniziato la sua carriera di scrittore nel 2009. Scrive articoli tecnici e articoli di viaggio per vari siti web . Ha studiato contabilità presso la Point Park University, e sistemi informatici presso l'Università di Phoenix.